Aprire la mappa

 Informazione generale sull'Uzbekistan

Superficie:  447,4 chilometri quadrati;
Popolazione: oltre 30 milioni di persone;
Lingua di stato: Uzbeko;
Capitale: Tashkent;
Valuta: Sum;
L'Uzbekistan è membro dell'ONU e dell'OSCE dal 1992. È membro della CSI dal 1991

L'Uzbekistan, situato nell'antica culla formata dai fiumi Amu-Darya e Syr-Darya, è il paese più ricco di storia fra tutte le repubbliche dell'Asia centrale. Annovera alcune delle città più antiche del mondo, molti dei principali centri sulla Via della Seta e la maggior parte delle bellezze architettoniche di quest'area geografica.L'Uzbekistan confina con il Kazakistan  a nord-ovest e a nord, con il  Kirghiszatan e il Tajikistan a est e a sud-est, con l'Afganistan a sud e con il Turkmenistan a sud-ovest. La repubblica autonoma del Karakalpkstan è situata nella parte occidentale del paese.
L'Uzbekistan dichiarò la propria indipendenza dall'Unione Sovietica il 31 agosto 1991. La capitale è Tashkent. La Repubblica dell'Uzbekistan, in base alla costituzione adottata l'8 dicembre 1992, è una repubblica presidenziali , unitaria e laica dove il Presidente  sia capo di stato , sia capo del governo.
Il potere esecutivo  spetta al governo, composto dal Presidente, dal Primo ministro e dai ministri. Il potere legislativo è detenuto dall'Oliy Majlis, il parlamento bicamerale composto da Senato e Camera legislativa (Qonunchilik palatasi). Il potere giudiziario è esercitato dalle tre Alte Corti: la Corte Suprema, la Corte Costituzionale e l'Alta Corte Economica. 

Quasi quattro-quinti del territorio dell'Uzbekistan, l'area occidentale arroventata dal sole, hanno l'aspetto di una landa desolata. Nel nord-ovest il bassopiano turanico si innalza fino a 60–90 m di altezza intorno al lago d'Aral nel Karakalpakstan. Questo territorio si fonde a sud nel deserto del Kyzylkum (in uzbeko: Qizilqum) e più a ovest diviene l'altopiano di Ustryurt, una regione di creste poco elevate, paludi salmastre, inghiottitoi e caverne.

La lingua ufficiale è l'uzbeco che, dalla proclamazione d'indipendenza non viene più scritto in caratteri cirillici bensì latini.  Spiccata aridità e giornate soleggiate caratterizzano la regione, mentre ogni anno cadono in media appena 200 mm di pioggia. La maggior parte delle piogge cade in inverno e primavera, con livelli più alti sui monti e minimi sui deserti. La temperatura media di luglio è di 32 °C, ma a Tashkent e altrove la temperatura diurna dell'aria oltrepassa frequentemente i 40 °C. L'estenuante calore estivo di Bukhara contrasta con le più fresche temperature dei monti. La vegetazione spontanea in Uzbekistan varia in gran parte a seconda dell'altitudine. I bassopiani dell'ovest hanno una scarsa copertura vegetale di carici del deserto ed erbe. Le più elevate regioni pedemontane dell'est sono ideali per l'erba, e sulle colline compaiono foreste e boscaglie. Le foreste coprono meno del 12 per cento della superficie dell'Uzbekistan. La vita animale nei deserti e nelle pianure comprende roditori, volpi, lupi e occasionali gazzelle e antilopi. Cinghiali, caprioli, orsi, lupi, stambecchi siberiani e alcune linci vivono sulle alte montagne.

Gli Uzbeki sono un popolo di origine turca professano la religione musulmana sunnita molto accogliente e sorridente. La musica e l'arte giocano un ruolo importante nella vita culturale dell'Uzbekistan. Feste nazionali e internazionali si svolgono regolarmente in tutto il paese.

Festività nazionali:
1 gennaio - Capodanno
8 marzo - Festa della donna
21 marzo - Navruz (Capodanno islamico)
9 maggio - Giorno della Vittoria sul nazifascismo
1 settembre - Giorno dell'Indipendenza
1 ottobre - Festa dell'insegnante
8 dicembre - Giorno della Costituzione.
Ci sono altre festività religiose con le date: Eid al-Fitr e Eid al-Adha